Narrativa (70)

61–72 di 99 risultati

Ordina per:
  • img-book

    Quando Giovanna, medico, decide di aderire al progetto di volontariato Mare nostrum, volto al salvataggio nel Mediterraneo delle imbarcazioni di profughi che intraprendono il “viaggio della speranza”, non sa minimamente cosa aspettarsi da quell’esperienza. Catapultata fin da subito in tragiche azioni di soccorso, si trova a guardare con i propri occhi quello che prima aveva visto solo attraverso le immagini diffuse dalla tv e dal web, e ne esce profondamente sconvolta. Da un lato uomini e donne “costretti” nei luoghi comuni della nostra società a lavorare cambiando continuamente prospettive; dall’altro centinaia di migranti, con le loro storie e loro vite.

    , , ,


    Mare Nostrum di: Diego Romeo  12,00

    Quando Giovanna, medico, decide di aderire al progetto di volontariato Mare nostrum, volto al salvataggio nel Mediterraneo delle imbarcazioni di profughi che intraprendono il “viaggio della speranza”, non sa minimamente cosa aspettarsi da quell’esperienza. Catapultata fin da subito in tragiche azioni di soccorso, si trova a guardare con i propri occhi quello che prima aveva visto solo attraverso le immagini diffuse dalla tv e dal web, e ne esce profondamente sconvolta. Da un lato uomini e donne “costretti” nei luoghi comuni della nostra società a lavorare cambiando continuamente prospettive; dall’altro centinaia di migranti, con le loro storie e loro vite.

    Acquista
  • img-book

    Kin ha ventisei anni e viene da Idro, pianeta della Confederazione Spaziale noto per il suo elevato grado di civiltà e di organizzazione sociale. È appassionata di esobiologia: studia le forme di vita di altri pianeti. Quando, durante un viaggio nello spazio, intercetta la richiesta di aiuto di un’altra viaggiatrice, fa la conoscenza di Marta. Lei è una Mužy ed è in cerca di un pianeta nel quale il suo popolo possa trasferirsi. I Mužy, infatti, sono un popolo bandito dalla Confederazione che, con il proprio attaccamento al denaro e al potere, ha causato la distruzione del proprio mondo, Zemie. Le due si innamorano e vivono insieme appassionanti avventure, condividendo il peso di scelte difficili e dolorose. Quando dopo l’ultima, pericolosa avventura, Marta si trova a dover stabilire definitivamente le sorti del proprio popolo, le due prenderanno una decisione che metterà alla prova, una volta per tutte, la capacità dei popoli di migliorarsi per il proprio ambiente e per la propria specie.

    , ,


    Marta e Kin di: Nicola Bennati  10,00

    Kin ha ventisei anni e viene da Idro, pianeta della Confederazione Spaziale noto per il suo elevato grado di civiltà e di organizzazione sociale. È appassionata di esobiologia: studia le forme di vita di altri pianeti. Quando, durante un viaggio nello spazio, intercetta la richiesta di aiuto di un’altra viaggiatrice, fa la conoscenza di Marta. Lei è una Mužy ed è in cerca di un pianeta nel quale il suo popolo possa trasferirsi. I Mužy, infatti, sono un popolo bandito dalla Confederazione che, con il proprio attaccamento al denaro e al potere, ha causato la distruzione del proprio mondo, Zemie. Le due si innamorano e vivono insieme appassionanti avventure, condividendo il peso di scelte difficili e dolorose. Quando dopo l’ultima, pericolosa avventura, Marta si trova a dover stabilire definitivamente le sorti del proprio popolo, le due prenderanno una decisione che metterà alla prova, una volta per tutte, la capacità dei popoli di migliorarsi per il proprio ambiente e per la propria specie.

    Acquista
  • img-book

    Thomas è un affascinante agente immobiliare di origine inglese. Prossimo ai cinquanta, inizia suo malgrado a essere stanco della vita e della reputazione di playboy incallito. Per motivi di lavoro, si trova a passare del tempo in Toscana, alloggiando all’“Attimo fuggente”, un agriturismo non lontano da Pisa, gestito da sole donne. Proprio lì, tra il tentativo di sfuggire alle avance di Viola, adolescente orfana di padre che cerca in lui una figura di riferimento, e la curiosità per Vittoria, sua ex fiamma dalle mille doti nascoste, si ritrova a perdere la testa e il cuore per Caterina, parente delle due, ma profondamente diversa nell’indole. Sorpreso e turbato per la portata delle nuove emozioni che lo travolgono, e ammaliato dalla bellezza dei luoghi della Valdera, il protagonista inizia un viaggio dentro sé che lo porta a riassaporare il passato, a indagare il suo presente e a dare una svolta inaspettata al suo futuro.

    , ,


    Perfect Days di: Daniela Pasqualetti  15,00

    Thomas è un affascinante agente immobiliare di origine inglese. Prossimo ai cinquanta, inizia suo malgrado a essere stanco della vita e della reputazione di playboy incallito. Per motivi di lavoro, si trova a passare del tempo in Toscana, alloggiando all’“Attimo fuggente”, un agriturismo non lontano da Pisa, gestito da sole donne. Proprio lì, tra il tentativo di sfuggire alle avance di Viola, adolescente orfana di padre che cerca in lui una figura di riferimento, e la curiosità per Vittoria, sua ex fiamma dalle mille doti nascoste, si ritrova a perdere la testa e il cuore per Caterina, parente delle due, ma profondamente diversa nell’indole. Sorpreso e turbato per la portata delle nuove emozioni che lo travolgono, e ammaliato dalla bellezza dei luoghi della Valdera, il protagonista inizia un viaggio dentro sé che lo porta a riassaporare il passato, a indagare il suo presente e a dare una svolta inaspettata al suo futuro.

    Acquista
  • img-book

    Venti storie brevi, bonsai, per raccontare la forza d’animo necessaria a relegare il proprio dolore in un angolo di sé, vivendo la propria quotidianità nella completa, apparente, normalità. Accomunati da un lieve retrogusto malinconico, questi racconti danno voce a chi, solitamente, quella voce la lascia urlare in maniera silenziosa, perché la vita impone regole, ritmi e responsabilità che non prevedono uno spazio in cui essere fragili. Tutto questo lo incontriamo nella donna che sopporta le violenze del marito, per garantire serenità alla propria bambina; in chi vede le proprie terre distrutte dal fuoco, e non può che rimboccarsi le maniche e costruire tutto da capo; in chi, salvando le vite altrui, è costretto a vedere la propria distrutta. Sono racconti di piccoli e grandi dolori, o dispiaceri, che si confondono con il tran tran quotidiano, che si infilano nelle pieghe di un sorriso forzato ed entrano a far parte di ogni singolo momento della nostra vita, non lasciandoci altra scelta che conviverci.

    ,


    Piccole storie raccolte per strada di: Maria Antonietta Nera  12,00

    Venti storie brevi, bonsai, per raccontare la forza d’animo necessaria a relegare il proprio dolore in un angolo di sé, vivendo la propria quotidianità nella completa, apparente, normalità. Accomunati da un lieve retrogusto malinconico, questi racconti danno voce a chi, solitamente, quella voce la lascia urlare in maniera silenziosa, perché la vita impone regole, ritmi e responsabilità che non prevedono uno spazio in cui essere fragili. Tutto questo lo incontriamo nella donna che sopporta le violenze del marito, per garantire serenità alla propria bambina; in chi vede le proprie terre distrutte dal fuoco, e non può che rimboccarsi le maniche e costruire tutto da capo; in chi, salvando le vite altrui, è costretto a vedere la propria distrutta. Sono racconti di piccoli e grandi dolori, o dispiaceri, che si confondono con il tran tran quotidiano, che si infilano nelle pieghe di un sorriso forzato ed entrano a far parte di ogni singolo momento della nostra vita, non lasciandoci altra scelta che conviverci.

    Acquista
X