Varia (41)

25–36 di 41 risultati

Ordina per:
  • img-book

    Questo studio prende in considerazione un solo quadro di Diego Velázquez: Las Meninas. L’opera è analizzata come summa dell’intera produzione del pittore spagnolo, ponendosi quale epilogo di tutta una carriera artistica. Las Meninas è una delle ultime opere del pittore. Egli la dipinse nel 1656, all’età di cinquantotto anni. Si tratta di un dipinto a olio, di grandi dimensioni (318 x 276) che, in un certo senso, raccoglie tutti i temi preferiti dall’autore. L’opera di Velázquez ha il suo gran finale ne Las Meninas; ne rappresenta l’epilogo, come accade in alcune celebri composizioni musicali, in cui i temi principali precedentemente ascoltati ricompaiono riuniti alla fine, in una sorta di grande euforia che racchiude e sintetizza l’intero arco compositivo.


    Las Meninas allo specchio di: Vincenzo Gambardella  10,00

    Questo studio prende in considerazione un solo quadro di Diego Velázquez: Las Meninas. L’opera è analizzata come summa dell’intera produzione del pittore spagnolo, ponendosi quale epilogo di tutta una carriera artistica. Las Meninas è una delle ultime opere del pittore. Egli la dipinse nel 1656, all’età di cinquantotto anni. Si tratta di un dipinto a olio, di grandi dimensioni (318 x 276) che, in un certo senso, raccoglie tutti i temi preferiti dall’autore. L’opera di Velázquez ha il suo gran finale ne Las Meninas; ne rappresenta l’epilogo, come accade in alcune celebri composizioni musicali, in cui i temi principali precedentemente ascoltati ricompaiono riuniti alla fine, in una sorta di grande euforia che racchiude e sintetizza l’intero arco compositivo.

    Acquista
  • img-book

    «Leggete Marco Cinque come la voce di voi stessi e osservate cosa accade quando percorrerete insieme la strada aperta del futuro».

    Jack Hirschman

    , , ,


    Muri e mari di: Marco Cinque  15,00

    «Leggete Marco Cinque come la voce di voi stessi e osservate cosa accade quando percorrerete insieme la strada aperta del futuro».

    Jack Hirschman

    Acquista
  • img-book

    Questa pubblicazione raccoglie quindici storie raccontate da diversi protagonisti: famiglie affidatarie, famiglie solidali, bambini e ragazzi che hanno ricevuto il dono di una famiglia, fratelli e sorelle affidatarie. Ognuno di loro si è messo in gioco, ancora una volta, donando con grande generosità la propria intima esperienza di vita, riportando anche dettagli molto personali e dolorosi. Ogni storia narra una specifica fase del percorso di affido e di accoglienza, si parte dall’attesa della proposta di abbinamento fino ad arrivare al momento, spesso temuto, della separazione. L’ordine delle storie raccontate, pertanto, non è casuale ma è un viaggio a tappe alla scoperta dell’affido e della solidarietà familiare. Un’immersione profonda nelle emozioni più vere e autentiche… In alcuni momenti vi sembrerà quasi di poterle sentire. Le storie che leggerete, legate l’una all’altra da un filo rosso, possiedono una potenza e una bellezza capace di toccare le corde più intime del cuore. Vi sorprenderete a sorridere, a piangere, a provare gioia, tenerezza, stupore. Ad accompagnarvi nella lettura ci saranno anche delle immagini, illustrazioni ispirate dalle diverse testimonianze che speriamo possano condurvi a un’esperienza ancora più piena e profonda.

    A cura di Movimento Famiglie Affidatarie e Solidali

    , ,


    Nati nel cuore di: AA. VV.  10,00

    Questa pubblicazione raccoglie quindici storie raccontate da diversi protagonisti: famiglie affidatarie, famiglie solidali, bambini e ragazzi che hanno ricevuto il dono di una famiglia, fratelli e sorelle affidatarie. Ognuno di loro si è messo in gioco, ancora una volta, donando con grande generosità la propria intima esperienza di vita, riportando anche dettagli molto personali e dolorosi. Ogni storia narra una specifica fase del percorso di affido e di accoglienza, si parte dall’attesa della proposta di abbinamento fino ad arrivare al momento, spesso temuto, della separazione. L’ordine delle storie raccontate, pertanto, non è casuale ma è un viaggio a tappe alla scoperta dell’affido e della solidarietà familiare. Un’immersione profonda nelle emozioni più vere e autentiche… In alcuni momenti vi sembrerà quasi di poterle sentire. Le storie che leggerete, legate l’una all’altra da un filo rosso, possiedono una potenza e una bellezza capace di toccare le corde più intime del cuore. Vi sorprenderete a sorridere, a piangere, a provare gioia, tenerezza, stupore. Ad accompagnarvi nella lettura ci saranno anche delle immagini, illustrazioni ispirate dalle diverse testimonianze che speriamo possano condurvi a un’esperienza ancora più piena e profonda.

    A cura di Movimento Famiglie Affidatarie e Solidali

    Acquista
  • img-book

    L’antologia poetica del collettivo Ero Hera: un collettivo femminile di poesia nato dall’iniziativa di sei giovani attrici e performer – Giulia Pomarici, Ilaria Delmonaco, Gloria Iaia, Ortensia Macioci, Lucrezia Marzo, Mimosa Maniàci – nate artisticamente nello stesso luogo, il Cineteatro di Roma. La figura di Hera, la Signora di tutte le dee, è stata eletta ad archetipo femminile. In questi versi, le sei voci, qui intese come un’unica “Entità Femmina”, si alternano in ordine sparso offrendo un timbro ogni volta diverso, in un viaggio intimo e variegato attraverso amore, rabbia e speranza.

    , ,


    Peripatetica di: Ero Hera  15,00

    L’antologia poetica del collettivo Ero Hera: un collettivo femminile di poesia nato dall’iniziativa di sei giovani attrici e performer – Giulia Pomarici, Ilaria Delmonaco, Gloria Iaia, Ortensia Macioci, Lucrezia Marzo, Mimosa Maniàci – nate artisticamente nello stesso luogo, il Cineteatro di Roma. La figura di Hera, la Signora di tutte le dee, è stata eletta ad archetipo femminile. In questi versi, le sei voci, qui intese come un’unica “Entità Femmina”, si alternano in ordine sparso offrendo un timbro ogni volta diverso, in un viaggio intimo e variegato attraverso amore, rabbia e speranza.

    Acquista
  • img-book

    L’umorismo è uno strumento molto più potente di quanto siamo abituati a ritenere, dovrebbe avere un ruolo maggiore nella società moderna. Potrebbe non solo farci osservare la realtà da un punto di vista diverso e permetterci di raccontarla a modo suo, ma anche consentirci di intervenire per provare a cambiarla.

    Se, dunque, in un periodo storico in cui emergono con una certa urgenza temi quali la migrazione, l’immigrazione, l’accoglienza, l’inclusione trovassimo nell’umorismo e nella comicità un elemento in grado di unirci? L’intento della raccolta curata da Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, che si divide tra saggi e racconti divertenti scritti da autori di culture diverse, è quello di trattare il tema caldo dell’immigrazione da un punto di vista insolito e leggero, di dimo- strarci come l’humor possa emergere anche nelle situazioni più difficili e che se possiamo ridere delle stesse cose non siamo poi così diversi.

    Testi di:

    Matteo Andreone | Salvatore Attardo | Adrian Bravi | Christiana De Caldas Brito | Mihai Mircea Butcovan | Delia Chiaro | Kossi Amékowoyoa Komla-Ebri | Giovannantonio Forabosco | Pap Abdoulaye Khouma | Darien Levani | Mohamed Malih | Giacinto Palmieri |Claudio Rolle | Matías Hermosilla | Raffaele Taddeo | Božidar Stanišić | Yousef Wakkas

    , ,


    Pubblichiamoli a casa loro di: AA. VV., Raffaele Taddeo, Matteo Andreone,  15,00

    L’umorismo è uno strumento molto più potente di quanto siamo abituati a ritenere, dovrebbe avere un ruolo maggiore nella società moderna. Potrebbe non solo farci osservare la realtà da un punto di vista diverso e permetterci di raccontarla a modo suo, ma anche consentirci di intervenire per provare a cambiarla.

    Se, dunque, in un periodo storico in cui emergono con una certa urgenza temi quali la migrazione, l’immigrazione, l’accoglienza, l’inclusione trovassimo nell’umorismo e nella comicità un elemento in grado di unirci? L’intento della raccolta curata da Matteo Andreone e Raffaele Taddeo, che si divide tra saggi e racconti divertenti scritti da autori di culture diverse, è quello di trattare il tema caldo dell’immigrazione da un punto di vista insolito e leggero, di dimo- strarci come l’humor possa emergere anche nelle situazioni più difficili e che se possiamo ridere delle stesse cose non siamo poi così diversi.

    Testi di:

    Matteo Andreone | Salvatore Attardo | Adrian Bravi | Christiana De Caldas Brito | Mihai Mircea Butcovan | Delia Chiaro | Kossi Amékowoyoa Komla-Ebri | Giovannantonio Forabosco | Pap Abdoulaye Khouma | Darien Levani | Mohamed Malih | Giacinto Palmieri |Claudio Rolle | Matías Hermosilla | Raffaele Taddeo | Božidar Stanišić | Yousef Wakkas

    Acquista
X