Ciao, Hasan Atiya Al Nassar
Data 28 dicembre 2017 | 0 Commenti

Abbiamo appena saputo che nella notte fra il 24 e il 25 dicembre ci ha lasciato Hasan Atiya Al Nassar, poeta iracheno trapiantato a Firenze che apre anche l’antologia di “affluenti – nuova poesia fiorentina”. Da un mese era ricoverato dopo una ferita alla testa, e ulteriori complicazioni non gli hanno permesso di superare la situazione. Hasan era anche amico e conoscente di Gezim Hajdari, con il quale aveva condiviso vari momenti e progetti poetici come “Ai confini del verso”. Primo esempio antologico di poesia della migrazione in Italia.
Il funerale si terrà sabato mattina alle 11:00 al quadrato musulmano del cimitero di Trespiano a Firenze. E sarà aperto a tutti – amici e conoscenti – che vogliano fare un ultimo omaggio ad Hasan.
Un abbraccio da tutti noi.

Lascia un commento

  • Più notizie
    X