giugno, 2019

26giu20:00- 21:00Alessandro Narduzzi | Ci sentiamo verso sera20:00 - 21:00 Bibliobar

Altro

Dettagli Evento

Mercoledì 26 giugno, nel contesto di “Letture lungo il Fiume”, Alessandro Narduzzi presenterà il suo ultimo romanzo, “Ci sentiamo verso sera”.
L’autore dialogherà con Andrea Viviani e Aurelio Muscarà.
Accompagnamento musicale di Max Ottaviani (contrabasso).
Vi aspettiamo al Bibliobar, nei pressi di Castel Sant’Angelo, alle ore 20.00!

IL LIBRO:
“Ci bombardano con tanto di tutto, il tanto è una droga, dovrebbero nascere delle associazioni del tipo, tantisti anonimi, che aiutano chi ormai non può più fare a meno del tanto punto”.
Un conato di vomito. E un altro. E ancora no a non poterli più contare. Claudio sta andando a scuola, è in macchina con suo fratello quando è colto da un violento attacco di nausea. All’ospedale tutto gira. Lui non riesce a stare seduto sulla sedia, ma una cosa la mette a fuoco, o almeno così crede: una ragazza gli sta accanto, anche lei in attesa. Claudio la sente parlare, ma è un istante, poi di nuovo materia gastrica. Non le ha chiesto come si chiama, tenta di sognarla, di indovinare i suoi lineamenti in un tempo che, nonostante le cure della famiglia, sembra non passare mai. Ma non è così, quando si esce, c’è un’unica cosa da fare: tornare a calpestare di notte i sanpietrini dei vicoli di Roma, che di notte sono poesia, alla ricerca di una ragazza senza nome, quasi senza volto, con un filo di voce.

L’AUTORE:
(Roma, 1968) è pittore, architetto e appassionato lettore di Saramago e Pessoa, sempre in giro sulla sua bicicletta tra case e cose da architettare, storie da scoprire dentro alle nostre storie, sulle tracce dei possibili noi che noi siamo, rovistando al di là del rumore che fa il non accorgersi di vivere.

“Letture lungo il Fiume” è un progetto di Federazione Italiana Invito alla Lettura (www.invitoallalettura.org) in convenzione con Municipio Roma I Centro.
A cura di Edelweiss Agenzia Letteraria e Dario Pontuale.

Orario

(Mercoledì) 20:00 - 21:00

Luogo

Bibliobar

Lascia un commento

  • X