La maggioranza delle stelle

 12,00

In Stock

Questo libro, così potente, così anomalo – bisognerà ribadirlo – dentro la trama della nostra poesia, ci viene incontro in tutta la sua irripetibile unicità. Anomalo lo è per il ritmo, irregolare e franto, che segue l’andamento di ogni voce, svoltando in improvvise accensioni liriche, in spavalde sentenze, in un’apocalisse di suoni e di immagini che s’intrudono dentro le storie, e le trasformano; e lo è per il suo lessico, in cui la gergalità non è mai provocatoria, non è mai astratta o calcolata, ma fa parte di una necessità; e lo è per la tensione esistenziale che lo consuma, e che ci introduce nel magma febbricitante dell’animo umano, senza indulgenze, ma anche senza compiacimenti. L’America di questo libro non è più un mito: le sue mitologie si dissolvono strada dopo strada, voce dopo voce. Lo sguardo è assorbito dal paesaggio, affonda anzi nel paesaggio stesso, che lo sconvolge e insieme lo rigenera. I fatti, le logiche, i pensieri si frammischiano ai fantasmi della mente, alle epifanie del cuore. E anche se qualcuno sarà tentato dal trarne indizi di qualcos’altro, il lettore intenderà subito che La maggioranza delle stelle è soltanto, inevitabilmente, un libro di poesia.

dalla Prefazione di Giancarlo Pontiggia

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “La maggioranza delle stelle”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.