La padrona dei lupi

(1 recensione del cliente)

 18,00

In Stock

Il sorprendente romanzo d’esordio della giovanissima Camilla Arcadi

Il topo di Kingsley Street, Jude Moore, è un bibliotecario molto schivo e con un passato a lui sconosciuto. Il suo rifugio è la biblioteca, dove vive giornate monotone fino a quando un libro attira la sua attenzione: ha le pagine bianche e una copertina rossa con l’immagine di un papavero. Su quella carta apparentemente pulita appare come per magia una scritta: «Quando la luna si tinge di sangue, segui l’odore dei papaveri». Il destino lo guiderà dalla Padrona dei Lupi, una donna piena di segreti e rabbia repressa che lo trascinerà verso il caos più totale. Per Jude è arrivato il momento di intraprendere un viaggio pieno di pericoli e difficoltà. Dovrà essere veloce a radunare dieci entità magiche per riportare la pace a Talitia. Il tempo scorre… tic tac tic tac…

Camilla Arcadi (2005) è nata a Roma, dove frequenta il Liceo Classico Socrate di Roma. È una grande appassionata di lettura e scrittura fantasy e vuole diventare una scrittrice di professione. La padrona dei lupi è il suo romanzo d’esordio.

Author:Camilla Arcadi
COD: 9788868818456 Categorie: , Tag: , , ,

1 review for La padrona dei lupi

  1. Light of Astarte

    TARGET: Fantasy, mistero, romanzo corale
    Per chi ha letto: “Le Cronache di Huna di Federica Tosoni”, “Le Cronache di Lafyen” di Martina Carlucci, “Secretwood – Il Mistero di Wyvern” di Milly Rosaline.

    Ho scoperto Camilla con molto piacere, grazie a Francesca Ignizio, legate da un’amicizia speciale, e per caso, grazie alle stories di IG, ho deciso di acquistare il suo libro!
    Da sottolineare l’età giovanissima dell’autrice, ma che ti lascia totalmente sorpresa: uno stile di scrittura fluido e semplice che ti coinvolge e ti fa sentire parte dl “Topo di biblioteca”, il protagonista. Ogni azione non esce fuori dal personaggio, la senti adatta al suo carattere, un po’ come “Memorie del Sottosuolo” di Dostoevskij, riesci a comprendere la dinamica, “il sotto” che è nel protagonista.
    L’autrice è stata adorabile nel portare il lettore in questo mondo racchiuso in quattro mura. Una realtà angusta con un passato misterioso e poi lei, la Padrona dei Lupi che rivelerà con maestria ogni aspetto di questo mondo cancellato dai meandri della memoria.
    “Millie” già presupponeva qualcosa di speciale – me lo sentivo –
    Un po’ è “l’aurea magica” attorno a sé. Forse è la fatalità o la casualità che è avvolta nella magia. Mi sono fatta rapire e trasportare tra le sue righe, in un mondo studiato.
    Camilla è l’emblema della generazione Z, spesso sminuiti e sottovalutati da un “nonnismo” paternalistico. Una generazione precedente in conflitto perenne, con i ragazzi, capaci di raggiungere obbiettivi molto alti.

    A una generazione nata col pesante fardello della ferita narcisistica boomer mai risata.
    Alla rivincita di ciò che avverrà.

    -Astarte

Add a review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.