Calypso Bar

(1 recensione del cliente)

 15,00

In Stock

Agosto. Due persone fatte fuori nei pressi di un autogrill del Grande Raccordo Anulare, uno spacciatore massacrato al Tiburtino, la morte per infarto della figlia del più importante immobiliarista romano tingono di rosso una torrida estate romana. La città, semivuota, osserva sorniona in attesa che i fili si colleghino tra loro. Tra le pieghe e le ombre di questi casi proverà a districarne le trame, volente o nolente, Massimo Foschi, un giornalista di Primavalle che lavora al “Messaggero”. Ad aiutarlo in questa “storiaccia” ci penserà Grancio, un vecchio amico d’infanzia, figlio di quel quartiere che, pian piano, nel microcosmo del Calypso Bar, locale frequentato da Massimo sin da ragazzo, ricoprirà un ruolo fondamentale nella storia.

Confronta

1 review for Calypso Bar

  1. Simonetta M.

    Uno spaccato di vita romana, ma quella vera, ma potrebbe ambientarsi in tutte le periferie del mondo.
    Scrittura scorrevole e pulita, senza fronzoli letterari. Succolento ed intrigante. Cerchi ogni momento libero per aprire il libro e leggere il capitolo successivo, eppure vorresti che non finisse mai. Aspettiamo tutti un seguito e perchè no… una trilogia.

Add a review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *