La leggenda del Re Bianco

 16,00

In Stock

Come nei grandi romanzi del secolo scorso, un antico manoscritto viene ritrovato nel caveau della Banca d’Inghilterra. Si tratta di un memoir del sicilianissimo Francesco Claudio Maria Bonetti, uomo dai mille volti vissuto a cavallo tra ‘700 e ‘800, il cui nome riecheggia ancora oggi, tra leggenda e cronaca antica, nei racconti e nella tradizione di molti Paesi sparsi in ogni angolo di mondo. Il nostro eroe è giovane e scaltro, coraggioso, indisponente, bugiardo, incapace di mediare. Ma è anche, e soprattutto, un “cantastorie” dotato di una parlantina che incanta e inganna, perché «la vera potenza della parola si dispiegava nella narrazione di ciò che non era stato». Nel bagaglio solo se stesso e la sua voglia di partire: Bonetti decide di imbarcarsi e sfidare il mare e ben due oceani per iniziare – come un novello Ulisse all’incontrario, che non ha alcuna intenzione di tornare – il suo viaggio infinito che lo porterà fino alle rive del Madagascar, e imporsi su quella terra fino al momento dell’ennesima fuga. Quel che rimane tra le pieghe della Storia è un tesoro che, si dice, ammonterebbe a 75 milioni di sterline. Una favolosa eredità che i discendenti del “Re bianco”, oggi sparsi in tutto il mondo, aspettano ancora di riscuotere, sempre che anch’essa non faccia parte di uno dei suoi inganni.

Francesco Grasso (Messina, 1966), ingegnere elettronico, vive e lavora a Roma. Ha pubblicato, con varie case editrici, una dozzina di romanzi storici, d’avventura, thriller e fantascienza, alcuni dei quali tradotti in inglese e spagnolo. È autore anche di saggi e sceneggiature per il cinema. Ha conquistato numerosi riconoscimenti letterari, tra cui il premio «Urania» di Mondadori (due volte), il premio Argentario, il premio Sirmione. Con questo romanzo ha vinto il premio «Città di Ciampino».

Author:Francesco Grasso

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “La leggenda del Re Bianco”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.